Scade il 15-01-2019

A Torino il caffè trasporta un’emozione aristocratica ottocentesca, evocando insieme luci e profumi della stagione in cui la città fu, per qualche anno, prima capitale d’Italia. In parte luoghi di convegno di esponenti dell’arte e della letteratura, in parte centri di agitazione e propaganda politica, i caffè torinesi hanno da sempre esercitato la propria attività di salotti eleganti sotto i portici delle piazze principali

A proposito dell'autore

Laurea in Scienze Internazionali e Diplomatiche all'Università di Torino e Master sul no profit presso la SDA Bocconi a Milano. Si è impegnato per quasi otto anni nei progetti dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, occupandosi di fundraising, marketing, comunicazione, relazioni esterne, degustazioni e soprattutto organizzazioni di viaggi didattici in Italia e nel resto del mondo. Collabora per la rivista SPIRITO diVINO e per agenzie di comunicazione.